SCEGLI IL CINEMA
filtra per filtra per

A Star Is Born

  • Uscita:
  • Durata: 135min.
  • Regia: Bradley Cooper, Clint Eastwood
  • Cast: Bradley Cooper, Lady Gaga, Sam Elliott, Andrew Dice Clay, Beyoncé Knowles, Tom Cruise
  • Prodotto nel: 2018 da BILL GERBER, JON PETERS, BRADLEY COOPER, TODD PHILLIPS E LYNETTE HOWELL TAYLOR PER MALPASO PRODUCTIONS, GERBER PICTURES, THUNDER ROAD PICTURES, LIVE NATION, METRO-GOLDWYN-MAYER (MGM), JOINT EFFORT
  • Distribuito da: WARNER BROS. PICTURES

TRAMA

Un divo del cinema, la cui fama rischia di imboccare il viale del tramonto a causa dei suo problemi di alcolismo, decide di aiutare una giovane cantante-attrice a muovere i passi giusti per raggiungere il successo...

Dalla critica

  • Cinematografo

    “Volevo guardarti ancora una volta”. Musical e mélo. Bradley Cooper passa dietro la macchina da presa e sale sul palco. Come partner per questo tuffo “dove non si tocca” ( Shallow , tra gli inediti di una colonna sonora monumentale) trova nientemeno che Lady Gaga. Per l’esordio d’attrice la grande popstar e performer torna ad essere “se stessa”, rimette i panni acqua e sapone di Stefani Germanotta (il suo vero nome), si spoglia dei suoi esuberanti ed eccentrici travestimenti e interpreta Ally, una cameriera che ha abbandonato troppo presto il sogno di fare la cantante proprio perché incapace di “vendersi”. Sarà la rockstar Jacskon Maine (Cooper) a scoprirne il talento durante una rivisitazione di La vie en rose in un locale di quart’ordine. E a spronarla per tentare un’altra strada. L’amore è travolgente, l’intesa cantautoriale non è da meno, ma la bottiglia è sempre troppo a portata di mano per Jack e affogare nell’alcool mentre lei inizia davvero a scalare i gradini della fama non sarà l’idea più giusta. I traumi del passato neanche l’amore riuscirà a sconfiggerli. A Star is Born rinasce per l’ennesima volta sul grande schermo, diventando nello stesso momento in cui lo viviamo già un grande classico. https://www.cinematografo.it/wp-content/uploads/2018/10/Lady-Gaga-Bradley-Cooper-Shallow-A-Star-Is-Born.mp4 Non è semplicemente, non solo, per l’evidente chimica tra i due protagonisti, entrambi trascinanti e autentici, non è nemmeno per l’indiscutibile, straordinario lavoro di accompagnamento musicale e sonoro e, probabilmente, neanche per lo sviluppo di una storia tutto sommato prevedibile e lineare: A Star is Born ha dalla sua la potenza della carne e dell’anima, del dolore quale centro da cui partono improvvisi guizzi di felicità, alle volte basta uno sguardo, altre un duetto sul palco, altre ancora ritrovarsi insieme al tavolo della famiglia dei vicini di casa dopo una nottata trascorsa svenuto sul ciglio della strada… E’ un film che si vive tutto d’un fiato (con qualche flessione nella seconda parte), che colpisce al cuore e alla pancia, che fa sorridere quando Ally inizia a trasformarsi sotto la direzione del suo manager rampante. Ed è un film che prova ad affrontare ancora una volta la riflessione sulla differenza tra l’avere talento e l’aver qualcosa da dire, tra il saperlo fare e il volerlo fare, tra il saper emergere e l’avere successo. Senza dimenticare i sottotesti legati ad un passato che emerge pian piano (ennesima, magniloquente presenza di Sam Elliott, qui nelle vesti del fratello maggiore di Cooper) e la capacità di sapersi fare da parte al momento giusto. Preparate i fazzoletti.

  • Corriere della Sera

    Alla base delle quattro edizioni di E nata una stella c'è un film di Cukor del '32, A che prezzo Hollywood? che già metteva sul banco dei pegni amore e successo. Poi le tre famose versioni su quanto è cinico e baro il mondo dello show business (Wellmann nel '37, il capolavoro di Cukor 1954), dal cinema al rock nel `76 con la Streisand. E a questo che si rifà il neo patentato regista Bradley Cooper (doveva essere Eastwood) scoprendosi meglio come musicista, ma scovando e scavando nell'estroversa Lady Gaga insospettabili doti intimiste di attrice che andrebbero conservate. (...) un prolungato, alcolizzato, incontinente (135') tentativo sentimentale dal cui cappello esce infine la morale che il successo è un pugno di polvere, una bomba intrisa di applausi. II Narciso Cooper non si nega nulla, si fa la pipì addosso agli Emmy, ma vince ai punti la figura del fratello, che bravo Sam Elliott: manca al melò intriso nel country la misura, c'è più verità nella musica che nei dialoghi. Quel filo udibile del cuore, la bava sentimentale gemellata all'arte che legava Judy Garland a Mason, Janet Gaynor a March, è qui assente non giustificata: guida il pilota automatico hollywoodiano, in quanto a commozione meglio lasciar perdere, sarà per il quinto remake.

In programmazione in questi cinema

Cosa vuoi fare?

Idee per il tempo libero

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Altri film nei dintorni

L'ape Maia - Le olimpiadi di miele

  • Uscita:
  • Regia: Noel Cleary, Sergio...

La super entusiasta Maia dovrà rimediare ad uno dei suoi soliti pasticci: solo partecipando e vincendo le Olimpiadi di...

Pupazzi senza gloria

  • Uscita:
  • Regia: Brian Henson
  • Cast: Melissa McCarthy, Elizabeth Banks, Maya Rudolph,...

Gli attori di uno show televisivo per bambini degli anni '80 cominciano ad essere assassinati uno dopo l'altro. Due...

Il complicato mondo di Nathalie

  • Uscita:
  • Regia: David Foenkinos, Stéphane...
  • Cast: Karin Viard, Dara Tombroff, Anne Dorval, Thibault...

Nathalie Pêcheux è una professoressa di lettere divorziata e madre premurosa che sta attraversando una fase complicata...

Scheda e recensioni

A Star Is Born

  • Uscita:
  • Regia: Bradley Cooper, Clint...
  • Cast: Bradley Cooper, Lady Gaga, Sam Elliott, Andrew...

Un divo del cinema, la cui fama rischia di imboccare il viale del tramonto a causa dei suo problemi di alcolismo, decide...

Scheda e recensioni

Nel frattempo, in altre città d'Italia...